jump to navigation

“…da due lire” 19 maggio 2010

Posted by cioppy in Nillapizzica (pensieri impuri in vitro), Patty d'Arbanville e colleghe.
trackback

come quando si sturano le orecchie. all’improvviso, uno starnuto, uno spavento o semplicemente nulla. con un solletico leggero senti quel manto di nebbia acquosa che scivola giù sui lobi e ti restiusce il tuo posto nel mondo dei rumori.

come quando ci si sente soli e poi si scopre un mondo in una canzone.

perciò a quanto pare non sono sola. e non sono incompresa. né insensata. o imprevedibile, nelle mie seriali ricadute e nei miei bisogni inconsapevoli.

ah. e a quanto pare non passerà mai.

[del perchè mi piace la musica e scoprirla quando è il suo momento. il nostro momento.]

Annunci

Commenti»

No comments yet — be the first.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: